domenica 28 giugno 2015

Feudatari di Scandale nei documenti storici

Scorcio del centro storico di Scandale in una foto By Ros

Feudatari di questo Scandale secondo i documenti conservati nell’Archivio di Stato di Napoli

GAUDIOSO: 1557 - Andrea Carafa          Volume 349 – Fasc. 13
GAUDIOSO: 1616 - Giovanna Ruffo         Volume 355 – Fasc. 27
SCANDALE: 1616 - Giovanna Ruffo         Volume 355 – Fasc. 27
SCANDALE: 1654 - Carlo Sculco             Volume 197 – Fasc. 295-296
SCANDALE: 1656 - Andrea Sculco           Volume 359 – Fasc. 16
SCANDALE: 1674 - Domenico Sculco       Volume 201 – Fasc. 318-321
SCANDALE: 1675 - Domenico Sculco       Volume 201 – Fasc. 400-406
SCANDALE: 1691 - Antonio Grutther        Volume 205 – Fasc. 121-128

20 ottobre 1643, Napoli - Volume I, fascicolo 84
Ordine di abbuono ed escomputo a favore dell’Università [Comune] di Scandale, in virtù di pagamenti straordinari allo scopo di evitare il peso duplicato.

Jole Mazzoleni, Fonti per la storia della Calabria nel Viceregno, esistenti nell’Archivio di Stato di Napoli, Edisud, Napoli, 1968


Sindaci del Circondario di Crotone nel 1866

La stazione di Crotone in una foto d'epoca

CALENDARIO GENERALE DEL REGNO D’ITALIA
A cura del Ministero dell’Interno

SINDACI
Circondario di Crotone
1866

                                             ABITANTI                     SINDACO                        ELETTORI
Belvedere di Spinello           1064                     Spina Gaetano                          46
Caccuri                                    1204                     Ambrosio Raffaele                   42
Casabona                                1936                     Liguori Santo                            64
Casino [Castelsilano]           1418                     Brancati Tommaso                  42
Cerenzia                                  441                       Caligiuri Candido                     30
Cirò                                           5297                     N.N                                               170
Cotrone [Crotone]                 7168                     Lucifero avv. Antonio              234
Cotronei                                   1285                     Verga Nicola                              39
Crucoli                                     1885                     Palopoli Giuseppe                   52
Cutro                                        2905                     Ieriti Gaetano                             96
Isola di Capo Rizzuto           2964                     Giardini Giuseppe                    80
Melissa                                     1541                     Cinefra Annibale                       86
Mesuraca                                 2460                     Grisolia Pietro                           62
Pallagorio                                1014                     Morelli Carmine                         35
Petilia Policastro                   5043                     Vallone Domenico                   133
Petronà                                    2334                     Capocasale Luigi                     82
Rocca Bernarda                    657                       Pugliese Giuseppe                  52
Rocca di Neto                        974                       N.N                                               34
San Mauro                               1055                     Salerno Antonio                       52
San Nicola dell’Alto              2233                     Barrese Lelio                             80
Santa Severina                      1305                     Apa Pietro                                  60
Savelli                                       3966                     Vecchio Vincenzo                    53
Scandale                                 1296                     Drammis barone Salvatore    41
Strongoli                                  2066                     Grisapulli Luigi                          86
Umbriatico                              1057                     Masci Giuseppe                        38
Verzino                                    899                       Brancia Cesare                         36

Calendario Generale del Regno d’Italia, compilato a cura del Ministero dell’Interno, Anno secondo, Stamperia dell’Unione Tipografico Editrice, Torino 1866, Vol. 19, pag. 1335.

Bisogna tener presente che mentre i volumi venivano pubblicati, nei Comuni ci potevano essere dei cambiamenti, come la morte di un sindaco o elezioni anticipate.


Massime e aforismi - Henry Miller

Henry Miller

“Il miglior modo di dimenticare una donna è di trasformarla in letteratura”

HENRY MILLER
Henry Valentine Miller
New York 1891 – Pacific Palisades 1980
Scrittore e saggista statunitense


Foto e sfondi

Quadro dell'artista Robert Hagan



Pier Paolo Pasolini – Le ceneri di Gramsci

Pasolini visita la tomba di Antonio Gramsci nel cimitero Acattolico, meglio conosciuto come cimitero degli Inglesi, nei pressi della Piramide a Roma

“Mi chiederai tu, morto disadorno
di abbandonare questa disperata passione
di essere nel mondo?”

PIER PAOLO PASOLINI
Bologna 1922 – Roma 1975
Scrittore e regista cinematografico



sabato 27 giugno 2015

Jacob Burckhardt

Jacob Burckhardt nel 1892

“Sorge Roma da lungi; già s’innalza dal vapore nebbioso della campagna un edificio gigantesco sopra la città e il mondo. È là che abiteremo, circondati da silenziosi giardini…; che in tiepide notti ripenseremo a Dio e alla felicità; mentre di fuori si scambiano lievi sussurri d’amore il platano e il pino e, poco stante, dal Campidoglio spunta la luna”.


Jacob Burckhardt
Basilea 1818 – Basilea 1897
Storico svizzero


Famoso storico, conosciuto soprattutto per il libro La civiltà del Rinascimento in Italia, Sansoni Editore, Firenze 1980, [1876]. Titolo originale: Jacob Burckhardt, Die Kultur der Renaissance in Italien, Basilea 1860.
Altre opere: Il Cicerone. Guida al godimento dell’arte in Italia (1855); Storia della civiltà greca (1902); Considerazioni sulla storia universale (1905).
Il passo sopra appare a pochi mesi dalla morte del grande storico svizzero, in un articolo di Gustavo Frizzoni, Jacob Burckhardt nella persona, nei pensieri, nelle opere, “Nuova Antologia”, IV serie, vol. 76, 16 agosto 1898, pp. 660-85.

Massime e aforismi - Otto Fenichel

Otto Fenichel

“La paura è il non voler rivivere una situazione dolorosa avuta precedentemente”

OTTO FENICHEL
Vienna 1897 - Los Angeles 1946
Psicoanalista della cosiddetta “nuova generazione”


Quando partivamo dall'Autostazione Romano

Crotone - Fila di turisti all'Autostazione dei fratelli Romano (foto By Ros)

Come eravamo

Foto By Ros del 2014

Giovani 2001-2002

Lo Scandale che ha perso col Cirò

Scandale - Altilia in una foto By Ros

Foto del 2008

Quondu ni curcavamu subba a spiaggia

Pink Floyd's first album

domenica 21 giugno 2015

Come eravamo

Ragazzi di Scandale in una foto degli anni Sessanta

Saggio di Musica X Sempre il 28 giugno a Scandale



Al Salone “Bella Blu”, Domenica 28 giugno alle 19,00, Saggio di Musica X Sempre

Massime e aforismi - Jim Morrison

Jim Morrison

“Chiunque controlla i media, controlla le menti”

“Sii sempre come il mare che infrangendosi contro scogli, trova sempre la forza di riprovarci”

“Le donne sono migliori degli uomini. Hanno idee giuste. Sembrano più adatte ad accettare la vita e a viverla in modo più semplice”

“Ci sono quattro modi per cavarsela: uno è dormire, l'altro è viaggiare; uno è vagare su per le colline, l'altro è amare il tuo vicino di casa finché la moglie non torna”

“Viviamo in una società malata e parte della malattia consiste nell'inconsapevolezza di essere malati. La nostra società ha troppi beni materiali da preservare, e valori come la libertà sono alla fine dell'elenco”

“La malattia della cultura del XX secolo è l'incapacità di percepire la realtà. Le masse si raccolgono davanti alla televisione a guardare telenovelas, film, idoli rock, e vivono selvagge emozioni attraverso questi simboli, ma le loro vite quotidiane sono emotivamente morte”


Jim Morrison
James Douglas Morrison
Melbourne (Florida), 8 dicembre 1943 – Parigi, 3 luglio 1971
Cantautore e poeta statunitense
Fu sepolto nel cimitero degli artisti di Parigi. Al suo funerale, che durò 8 minuti, parteciparono 10 persone, non c’erano preti e non ci fu nessun rito religioso. Soltanto la fidanzata, Pamela Courson, recitò i versi finali del poema "Celebrazione della Lucertola".


La tomba di Jim Morrison al cimitero parigino del Père Lachaise
Il busto marmoreo fu trafugato nel 1988.


Bibliografia per le frasi sopra citate: Jim Morrison, Jim Morrison & Doors. Canzoni, Blues Brothers, 2008. Jim Morrison, Versi poetici e dichiarazioni di guerra, a cura di F. Guadalupi, Aliberti editore, 2007

Paesi d'Italia

Alberobello

Burano

Dozza - Comune vicino Bologna
Reggia di Caserta

sabato 20 giugno 2015

Crotone - Bocciata la discarica di Giammiglione

Crotone - Piazza Pitagora in una foto di Video Calabria

Crotone, il Consiglio comunale boccia la discarica di Giammiglione

Niente autorizzazione per l’aumento della volumetria delle discariche esistenti

 CROTONE giovedì 18 giugno 2015
La sentenza positiva e definitiva del Consiglio di Stato favorevole alla ditta Maio Guglielmo srl a proposito della realizzazione della discarica con potenzialità di 4.200.000 mc in località Giammiglione, ha indotto il civico consesso a riunirsi in un’apposita seduta straordinaria. Per tracciare il percorso che ha portato alla sentenza del Consiglio di Stato occorre andare a ritroso di qualche anno.

La località Giammiglione di Crotone è stata oggetto di rinnovate attenzione nel corso degli anni 1998 quale possibile sito per la realizzazione di un impianto di smaltimento di rifiuti, di tipologia e volumetrie diverse e, a tale proposito, sono state presentate proposte progettuali per una discarica di seconda categoria B per rifiuti tossici e nocivi da parte del consorzio per il nucleo industriale, sulla quale si era registrato un giudizio favorevole di compatibilità ambientale da parte del Ministero dell’Ambiente datato 08 maggio 2001. L’iter progettuale del CSI non ha avuto poi seguito. Successivamente, una proposta di discarica per il conferimento di materiali provenienti dalle attività di bonifica, presentata da Syndial per la bonifica delle aree ex Pertusola. Dopo queste richieste si arriva alla proposta per la realizzazione di una discarica per rifiuti pericolosi e non, presentata dalla ditta Maio che ha registrato, dopo un lungo iter amministrativo, il giudizio negativo da parte della Regione Calabria con due distinti decreti (D.D.G. n. 592 del 31.3.2010 e D.D.G. n. 9549 del 1.8.2011). In seguito a ciò la ditta Maio srl non si arrende e ricorre al Consiglio di Stato che come detto gli da ragione a proposito della realizzazione della discarica e quindi con il seguito che si immagina: realizzazione della discarica a Giammiglione. Il Consiglio comunale non si arrende alla decisione del Consiglio di Stato e vota contro la realizzazione di nuove discariche e l’aumento della volumetria di quelle esistente.

Dopo quanto deciso in consiglio comunale, ci saranno ripercussioni sulla continuità della bonifica da parte di Syndial per l’assenza di una nuova discarica dove poter conferire i rifiuti tossici? Cosa deciderà la Regione Calabria a proposito della realizzazione della discarica di Giammiglione dopo che la ditta Maio gli avrà posto sul tavolo la sentenza del Consiglio di Stato? Intanto da segnalare che il Consiglio comunale non ha fatto registrare la totale presenza dei consiglieri giacché in aula hanno risposto all’appello soltanto in diciotto su un totale di trentatre.

Articolo del 18 giugno di Giuseppe Livadoti sul Cirotano


“Cara Maestra” - Canzone di Luigi Tenco

Luigi Tenco

Cara maestra,
un giorno m'insegnavi
che a questo mondo noi
noi siamo tutti uguali.
Ma quando entrava in classe il direttore
tu ci facevi alzare tutti in piedi,
e quando entrava in classe il bidello
ci permettevi di restar seduti.

Mio buon curato,
dicevi che la chiesa
è la casa dei poveri,
della povera gente.
Però hai rivestito la tua chiesa
di tende d'oro e marmi colorati:
come può adesso un povero che entra
sentirsi come fosse a casa sua?

Egregio sindaco,
m' hanno detto che un giorno
tu gridavi alla gente
"vincere o morire".
Ora vorrei sapere come mai
vinto non hai, eppure non sei morto,
e al posto tuo è morta tanta gente
che non voleva né vincere né morire?


LUIGI TENCO
Cassine, 21 marzo 1938 – Sanremo, 27 gennaio 1967
Cantautore e attore italiano 


Un calabrese alla Scuderia Ferrari

Antonio Fuoco è nato a Cariati (Cosenza) il 20 maggio 1996 ed ha debuttato nei campionati di kart a soli 4 anni.

Dal sito ufficiale della Ferrari
Maranello, 15 giugno – La sessione di test che avrà luogo sul circuito di Spielberg la settimana successiva al Gran Premio d’Austria vedrà Antonio Fuoco guidare per la prima volta la SF15-T. Per il 19enne calabrese, pilota della Ferrari Driver Academy, si tratterà anche del debutto assoluto in un test ufficiale di Formula Uno: la sua presenza è prevista nel primo dei due giorni, martedì 23 giugno, per lasciare poi la guida ad Esteban Gutiérrez, terzo pilota della Scuderia Ferrari. Per Antonio, attualmente impegnato in GP3, un’opportunità importante nell’ambito del programma che la Scuderia ha messo a punto per aiutare la carriera dei giovani piloti.


Antonio Fuoco



Massime e aforismi - Winston Churchill

Winston Churchill

"Gli italiani perdono le partite di calcio come se fossero delle guerre, e perdono le guerre come se fossero delle partite di calcio"

Winston Churchill
Winston Churchill Leonard Spencer
Blenheim (Woodstock - Oxfordshire) 1874 – Londra 1965
Politico britannico


Tropea

Tropea in 3 foto di Calabria Fan Club



Quando Scandale non si vede

Segnaletica calabrese - Foto pubblicata da un sito di Santa Severina

domenica 14 giugno 2015

Carmine Coriale - Sentieri di vita

Il libro "Sentieri di vita" pubblicato da Carmine Coriale 

"Sentieri di vita" è una raccolta di poesie d'amore, che si rivolge ai sognatori, a quelli che credono che i sogni sono il primo schizzo di un grande progetto che si realizzerà, a quelli che credono che tutto nasce dal cuore perché tutte le cose belle sono governate dall'amore in ogni sentiero della vita.

M’ama

Ti ho cercata in ogni sogno
in ogni angolo di stelle
ti ho sognato
fra le mie mani
ti ho avuta fra le mie dita

nel timore che non mi amassi
e nel sospiro che mi amassi
eri l’estremo petalo
di una margherita
il fiore della vita


Carmine Coriale
Scandale 1972 – 
Poeta
Carmine Coriale, detto Nuccio, nasce a Scandale (Crotone) il 31 marzo 1972. Ha frequentato i primi studi a Crotone per poi completarli nel 1996 a Rho (Milano) in un Istituto Tecnico Industriale, che allora si chiamava “IPSIA G. Puecher” e adesso I.I.S.S., Istituto di Istruzione Superiore Statale "G. Puecher - A. Olivetti".
La passione per la lettura e la poesia lo accompagnano da sempre alla composizione di una serie di poesie che lo rispecchiano fedelmente nella sensibilità e personalità. Vive ormai da tanto tempo con la sua famiglia nella bella Milano “che egli ama tanto”. Lavora presso un’industria meccanica, la Metalsigma Tunesi S.p.A. come tecnico programmatore e la sera si dedica alla sua più grande passione, che è la poesia.



Chiese di Scandale

La chiesa di Santa Maria della Difesa alla periferia di Scandale
Foto pubblicate su Facebook
La chiesa dell'Addolorata in Piazza San Francesco a Scandale

Paul Gauguin

Paul Gauguin - Autoritratto del 1893 (Musée d'Orsay, Parigi)


“Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?”


Paul Gauguin
Parigi 1848 – Isole Marchesi 1903
Pittore francese



Trittico dipinto nel 1897 a Tahiti, considerato da Gauguin il suo testamento artistico. Si trova al Museum of Fine Arts di Boston.


Santa Severina

Santa Severina - Piazza Campo e Cattedrale

Scorcio del centro storico
Il centro storico di Santa Severina in una foto di Rosario Rizzuto (By Ros)
Panorama notturno di Santa Severina

Massime e aforismi - Gabriel García Márquez

Gabriel García Márquez

“Nessuna persona merita le tue lacrime, e chi le merita sicuramente non ti farà piangere”


Gabriel García Márquez
Gabriel José de la Concordia García Márquez
Aracataca 1927 – Città del Messico 2014
Scrittore e giornalista colombiano. Premio Nobel per la letteratura nel 1982


sabato 13 giugno 2015

E il Papa disse...

Papa Francesco

“I potenti non vogliono la pace perché vivono di guerre”

Jorge Mario Bergoglio
Buenos Aires, 17 dicembre 1936 –
Papa Francesco dal 13 marzo 2013


Guardie Svizzere

Foto scattate sullo schermo della televisione vaticana