mercoledì 14 aprile 2021

Giovanni Pascoli - Primavera

 

Giovanni Pascoli

Primavera

 

Ed ecco che un susino

bianco sbocciò sul verzicar del grano.

Come un sol fiore gli sbocciò vicino

un pesco, e un altro. I peschi del filare

parvero cirri d'umido mattino.

Uscìano le api. Ed or s'udiva un coro

basso, un brusìo degli alberi fioriti,

un gran sussurro, un favellar sonoro.

Dicean del verno, si facean gl'inviti

di primavera. Per le viti sole

era ancor presto, e ne piangean, le viti,

a grandi stille, in cui fioriva il sole.

 

Giovanni Pascoli

Giovanni Agostino Placido Pascoli

San Mauro di Romagna 1855 – Bologna 1912

Poeta

 


Centro storico di Scandale

 

Il centro storico di Scandale in un quadro del pittore Nicola Santoro

Paesi di Calabria - Locri

 

Tre foto del centro storico di Locri



Pietro Sansonetti - Compagni armati

 

Piero Sansonetti

Il mio primo giorno al giornale L’Unità

 

“L’Unità? Mi chiamò Petroselli, capo della federazione romana. Avevo 23 anni. Il primo giorno? Terribile. Nessuno mi parlava. Arrivò un giovanotto, Sergio Criscuolo, si sedette vicino a me, si levò la giacca, tolse la pistola dalla tasca e la mise nel cassetto. Poco dopo arrivò un altro giovanotto, Fulvio Casali, si sedette alla mia sinistra e sfilò la pistola dai pantaloni. Poi arrivò una persona di una certa età, Franco Scottoni, sfilò una pistola da una tasca e un revolver da sotto l’ascella, io pensai: “Non è il mio posto. Adesso me ne vado”

 

Pietro Sansonetti

Roma 29 maggio 1951 –

Giornalista e scrittore

 

Da un’intervista di Claudio Sabelli Fioretti

 


martedì 13 aprile 2021

Salvatore Di Giacomo - Era de maggio

 

Salvatore Di Giacomo

Era de maggio

 

“Era de maggio e te cadeano nzino | a schiocche a schiocche li ccerase rosse, | fresca era ll'aria e tutto lu ciardino | addurava de rose a ciente passe”

 

Salvatore Di Giacomo

Napoli, 13 marzo 1860 – Napoli, 4 aprile 1934

Poeta, drammaturgo e saggista

 


lunedì 12 aprile 2021

Viaggiando con la mente

Pompei

Taormina

Taranto

 

domenica 11 aprile 2021

Cizza Tommaso - Notaio di Scandale dal 1865

 


Con decreto Ministeriale del 26 gennaio 1882

 

“Cizza Tommaso – Nominato notaro con Regio decreto 10 agosto 1865, residente in Scandale, è confermato notaro colla residenza nel comune di Scandale, distretto di Catanzaro”