domenica 26 giugno 2022

Documenti sulla famiglia Barberio

 

Gerardo Barberio in una foto dell'Archivio Aprigliano

Caro Luigi,

Sono un emigrato di Scandale e mia madre era una nipote di mastro Armando Gentile. Nell’articolo di fra Memoria compare il cognome Barberio al numero 6 dell’elenco pubblicato. Nello stesso articolo questo Barberio Gerardo sarebbe nato nel 1870 e sarebbe anche la persona più anziana all’epoca, inizi del 1900. Secondo i racconti di famiglia, Antonio, proveniente da San Giovanni in Fiore e sposato con Barbara Tiano, sarebbe stato il capostipite. Il Figlio Gerardo sarebbe nato nel 1878. Da ciò si conclude che un altro Gerardo della famiglia era più anziano di Antonio o che Antonio agli inizi del 1900 fosse già morto, cosa che ritengo improbabile poiché i miei genitori, nati dopo il 1900, lo conoscevano. Per la mia ricerca genealogica sono interessato agli atti dello stato civile disponibili di questo Antonio e Barbara Tiano, sorella di Nicola. Particolarmente mi interessa il loro nucleo famigliare di provenienza.

Gli interessati possono consultare il mio albero genealogico visitando <a href=” http://home.kpn.nl/barbe045/barberio/index.html”>

 

Grazie per la gentile attenzione.

Distinti saluti a te e ai tuoi lettori.

 

The Barberio family

Generazione di Scandale

 

Antonio Barberio, nato a San Giovanni in Fiore (Cosenza). Al momento attuale non si conoscono con certezza i nomi dei genitori e la data di nascita. Da ricerche personali su internet risultano due coppie di genitori probabili genitori di Antonio.

Ufficio Leva della Provincia di Cosenza, Liste di Leva della classe 1864. Registro numero 72, atto numero - di pagina 189 sezione -

Antonio Barberio, proprietario iscritto il --/--/---- nato il 15/04/1863 a SAN GIOVANNI IN FIORE da Francesco Barberio e da Vittoria Siciliani. Questa combinazione mi sembra da escludere per due motivi: Francesco é il padre di un altro figlio nato a gennaio, mentre Antonio é nato qualche mese dopo. Il primo figlio di Antonio é Umberto nato nel 1872: questo significa che aveva nemmeno 10 anni.

Ufficio Leva della Provincia di Cosenza, Liste di Leva della classe 1851. Registro numero 13, atto numero - di pagina 105 sezione -

Antonio Barberio, iscritto il --/--/---- nato il --/--/---- da Vincenzo Barberio e da Chiara Lacava. Questa sembra una combinazione da accertare ulteriormente.

Ufficio Leva della Provincia di Cosenza, Liste di Leva della classe 1854. Registro numero 29, atto numero - di pagina 151 sezione -

Antonio Barberio, iscritto il --/--/---- nato il --/--/---- a SAN GIOVANNI IN FIORE da Benedetto Barberio e da Chiara Curia Questa sembra una combinazione da accertare ulteriormente.

Ufficio Leva della Provincia di Cosenza, Liste di Leva della classe 1882. Registro numero 185, atto numero 81 di pagina 179 sezione c Salvatore Barberio, iscritto il --/--/---- nato il 11/06/1882 a SAN GIOVANNI IN FIORE da Antonio Barberio e da Filomena Tiano. Questa combinazione mi sembra da escludere per due motivi: Antonio, il capostipite di Scandale, era sposato con Barbara Tiano e non con Filomena. Antonio abitava prima del 1872 a Scandale, non a San Giovanni in Fiore.

 

Finché non si conoscono i genitori di Antonio, non si può stabilire con certezza se questo Antonio era figlio di Francesco o di altri membri dei baroni di San Giovanni in Fiore. Il capostipite nell'albero non si conta. Ogni figlio riceve la stessa lettera a partire dalla A con un numero progressivo a partire da 1.

Ogni generazione riceve una lettera progressiva, rispetto al genitore.

La moglie/il marito riceve accanto al segno uguale, nome, cognome, paternità, titoli:

= Berardina Susanna, figlia di Giovanni Alfonso de Susanna, Barone dell’Amato e Nobile Patrizio di Cotrone

I figli di Leopoldo Barberio, ramo A4, sono parenti dei figli del barone Drammis, perché don Antonio era sposato con la figlia di Rosa Ceraldi, cognata di Leopoldo. Rosa Ceraldi erano due sorelle con lo stesso nome perché il loro padre, risposatosi, voleva onorare quel nome.

Leopoldo Barberio, il 18 agosto 2012, scrive tra l'altro: I figli di Leopoldo (mio nonno) sono in ordine cronologico: Luigina, Gerardo, Antonio, Barbara, Rita, Santina e Giuseppe.

Nota: Questo nonno é il figlio di Gerardo, ramo A3, figlio di Antonio e Barbara Tiano.

 


Lucia Audia a Cinisello Balsamo

 

Presentazione del libro a Cinisello Balsamo

Alba crotonese

 

Alba a Crotone in alcune foto By Ros




Viaggiando con la mente

 

San Pietroburgo - Russia - The Raphael Loggias at the Hermitage Museum

Singapore - Scultura realizzata da Chong Fah Cheong lungo il fiume

Scultura nella città di Portland, Oregon (USA)

Jorge Luis Borges - Cosmogonia

 

Jorge Luis Borges


Cosmogonia

 

Né tenebra né caos. Esige occhi

che vedano, la tenebra; così

suono e silenzio esigono l ‘udito,

e lo specchio, la forma che lo popola.

Né lo spazio né il tempo. E neppure

una divinità che concepisce

il silenzio anteriore all’iniziale

notte del tempo, che sarà infinita.

Il gran fiume di Eraclito l’Oscuro

non ha intrapreso il corso irrevocabile

che dal passato va verso il futuro,

che dall’oblio va verso l’oblio.

Qualcosa che già soffre. Che già implora.

Dopo, la storia universale. Ora.

 

Jorge Luis Borges

Jorge Francisco Isidoro Luis Borges Acevedo

Buenos Aires 1899 – Ginevra 1986

Scrittore argentino

 


mercoledì 22 giugno 2022

Lucio Battisti

 

Lucio Battisti

"Se la mia voce non ha più eco

Se nel mio cuor non c'è più fuoco

Se nei miei occhi è sceso un velo

Se nel mio mondo non c'è più cielo

Allora tu

Dammi la fede persa

Tu

L'azzurro in cuore versa

Tu

Dammi la fede persa"

 

Lucio Battisti

Poggio Bustone (Rieti), 5 marzo 1943 – Milano, 9 settembre 1998

Cantautore

 


Canta Scandale 2022