mercoledì 24 agosto 2016

Conclusa a Scandale la seconda rassegna del Teatro Dialettale

Compagnia Teatrale Codex 8e9 di Rossano

Teatro dialettale, a Scandale premiata la compagnia ‘Codex 8e9′
Secondo premio al Gruppo Teatrale “La Matassa” di Strongoli

SCANDALE domenica 21 agosto 2016
Si è conclusa la seconda rassegna del Teatro Dialettale premio “David Donato” Scandale. La giuria, composta dal presidente Claudio Pirillo, da Franca Tigano e Sina Barone, da Ippolito Aprigliano e Ippolito Pingitore, ha conferito il Primo Premio ed il Premio FITA alla Compagnia Teatrale “Codex 8e9″ di Rossano ed il Secondo Premio al Gruppo Teatrale “La Matassa” di Strongoli. Per la “Codex 8e9″ è stata una pioggia di premi. Migliore spettacolo per la commedia “Riunion e gurp, mort e gaddine”. Filomena Capalbo vince il premio di “migliore attrice protagonista”, Gianpiero Garofalo si conferma “miglior attore protagonista”, Mariagrazia Pedace vince il titolo di “miglior attrice non protagonista” e Giuseppe Di Vico quello di “Miglior attore non protagonista”. Menzione speciale per l’interpretazione a Simona Caparra e Beatrice Murano per la compagnia teatrale “Apollo Aleo” di Cirò Marina. La FITA (federazione Italiana Teatro Amatori) è stata rappresentata da Virginia Marasco, responsabile per la Provincia di Crotone. Il sindaco di Pizzo Calabro, non potendo essere presente per onorare il suo illustre concittadino, David Donato, ha inviato i suoi calorosi saluti. “Abbiamo deciso di dare maggiore vitalità alla rassegna teatrale” afferma il sindaco di Scndale, Iginio Pingitore – spero che per il prossimo anno l’evento diventi un incontro regionale. Ringrazio tutti ed in modo particolare il pubblico di Scandale che si è divertito in un clima di grande serietà e compostezza”.

A cura della Redazione del sito Il Cirotano


Quando andavamo al concerto dei Nomadi

Ragazzi e ragazze di Scandale al concerto dei Nomadi in una foto By Ros

Come eravamo

Scandale - Torneo di Beach Volley  in due foto By Ros


Capo Vaticano

Calabria - Capo Vaticano

domenica 21 agosto 2016

Come stile di vita - Nuccio Coriale


Come stile di vita

Voglio vivere
come lo scorrere d'un fiume,
sciogliere il mio cuore
come ghiacciai su vette,
scendere a valle
a mò di limpida acqua
che si lascia sfiorare dai rami
che si tendono all'impetuoso fluire.
Così desidero che scorra la mia vita,
tra gli argini sicuri dell'amore,
che zampilli nell'animo altrui,
voglio che in ogni saluto
ci sia un sussulto di gioia,
un legame festoso,
un Arrivederci sincero.
Voglio che in ogni cosa che finisce
rimanga l'umano rapporto,
edificato coi robusti tralicci
del rispetto di ognuno,
saldati tra loro
dall'inesauribile collante
dell'amore.


Nuccio Coriale

Scandalese a Salò

Salò - Carmine Coriale detto Nuccio, autore della poesia "Come stile di vita"

Scandalese in vacanza

 Isola Capo Rizzuto - Il pittore scandalese Nicola Santoro a  Le Castella