mercoledì 22 marzo 2017

Massime e aforismi - Karl Jaspers

Karl Jaspers

“L’ultima questione […] è di sapere se dal fondo delle tenebre un essere può brillare”


Karl Jaspers
Karl Theodor Jaspers
Oldenburg – 1883 – Basilea 1969
Filosofo e psichiatra tedesco


Ezio Scaramuzzino - La vita oltre la vita

Il cimitero di Scandale in una foto di Maurizio Franco


La vita oltre la vita (racconto inedito) di Ezio Scaramuzzino

Avevo poco più di venti anni allora e la morte era qualcosa di lontano dai miei pensieri. A volte se ne parlava con gli amici, ma soltanto con toni leggeri, e, quasi per esorcizzarla, preferivamo non prenderla troppo sul serio. Nelle lunghe notti estive lentissime a trascorrere, dopo le interminabili partite a poker ci si sedeva sui tubi poco prima del rione Villetta e capitava che qualcuno prendesse il discorso, soprattutto  in occasione di qualche scomparsa prematura, che sembrava infrangere in maniera inattesa ed assurda quelle che per noi dovevano essere le ferree leggi della vita e del trascorrere del tempo. Ma durava poco, perché dopo qualche minuto eravamo tutti annoiati da quei discorsi ed eravamo pronti a cazzeggiare sulle vicende di tutti i giorni, con l’avvocato Barca che non finiva mai di raccontare le imprese straordinarie della sua vita avventurosa.
Le giornate allora trascorrevano lente e monotone a Scandale. Io ero studente universitario ed insegnavo già nella locale Scuola Media, grazie ad una legge che prevedeva l’utilizzo di studenti in mancanza di personale laureato. Al mattino andavo a scuola, al pomeriggio studiavo per la successiva sessione di esami universitari, correggevo qualche compito o preparavo le lezioni del giorno dopo e poi avevo molto tempo libero a disposizione. Mi annoiavo facilmente ed ero sempre alla ricerca di qualche emozione forte che desse un senso alla mia vita e ne riempisse i vuoti. I miei amici, tutti più o meno della mia età e pronti a spiccare il volo, erano sempre in attesa che la vita potesse concretizzare i loro sogni e le loro ambizioni, e nel frattempo tutti ci trascinavamo tra una partita a poker, qualche scorribanda notturna, qualche caffè ai tavoli del Bar Centrale e, per qualcuno più fortunato, qualche fugace e contrastato amore. […]


Parte di un lungo articolo del prof. Ezio Scaramuzzino pubblicato sul suo Blog il 14 marzo 2017

Viaggiando con la mente


Creta - Palazzo di Minosse
Agrigento - La Valle dei Templi

Scorcio di Bologna
Venezia - Entrata della Basilica di San Marco in una foto di Sebastián Ignacio Araya Dinamarca
Interno della Cattedrale di Siena - Toscana Italia

domenica 19 marzo 2017

Lucia Audia - Borgo mio

Piazza San Franceso a Scandale in un disegno del pittore Nicola Santoro

Borgo mio

Fiero si mostra,
alle ridenti colline ancor sopite
il sole.
Dolce è il risveglio,
del piccolo borgo antico,
al cinguettio dei passeri.
Rintoccan le campane
l’augurio di un buon giorno,
s’aprono le imposte,
aroma di caffè,
al quotidiano viver
s’apprestan l’anime laboriose.
I campi, gli armenti, le messi
del contadin la storia di sua vita.
Il medico al suo studio,
l’odor del pane caldo
il fotografo , il calzolaio
l’ufficio delle poste.
Infiocchettati i bimbi,
grembiuli tutti uguali,
quell’unica maestra
il ricordo per la vita.
Le madri tutte belle
all’uscita della messa
ritornano massaie,
le case tutte linde,
i panni stesi al sole.
Mi perdo nei ricordi,
rimpianti son quegli anni,
nostalgici quei luoghi.
Son figlia di paese,
la terra la mia essenza,
il profumo delle piante,
il sapore d’ogni frutto,
brandello di Calabria,
orgoglio nel mio andare.


Lucia Audia

Cosenza

Cosenza in una foto di  Roberto Termine
Cosenza -  Ercole Scorza photographic art

Quando a Scandale si inaugurava il laboratorio di apicoltura

Villa Condoleo a Scandale - Inaugurazione Laboratorio di Apicoltura


Inaugurato a Scandale laboratorio di apicoltura

È stato inaugurato a Scandale il laboratorio di apicoltura realizzato con il sostegno di Enel Cuore sulla base di un progetto elaborato dalla Fondazione Casa della Carita Maria SS Addolorata. Alla cerimonia sono intervenuti mons. Domenico Graziani, arcivescovo della diocesi Crotone – S. Severina e Antonella Stasi, vicepresidente della giunta regionale assieme ad Iginio Carvelli e Fiorina Ierardi, rispettivamente direttore e presidente della Fondazione. “L’esistenza di realtà sociali come la vostra e le attività che portate avanti in favore dei giovani meno fortunati – ha affermato Stasi come riporta un comunicato – mi fa ben sperare che la Calabria riesca a trovare soluzione positiva ai tanti problemi che abbiamo di fronte e nonostante le difficoltà, non solo di carattere economico, che affliggono la nostra regione”. L’arcivescovo mons. Graziani ha ripercorso la vita di don Renato, fondatore della Comunità, con pieno apprezzamento per gli attuali continuatori della sua opera, che con grandi sacrifici anche personali “accolgono giovani – ha detto – che provengono da ogni parte del mondo”. Il progetto, elaborato dalla Fondazione Casa della Carità Maria SS.Addolorata di Scandale è stato pensato per realizzare un laboratorio di apicoltura con il quale facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro dei ragazzi ospiti delle case famiglia Padre Pio e San Renato, per educare i ragazzi, tutti, al rispetto per la natura e per le risorse del nostro territorio. Nel laboratorio di apicoltura si svolgeranno attività didattiche accompagnate da iniziative operative, lezioni tecniche di apicoltura, sì da agevolare l’avvio del lavoro dei ragazzi, anche con il coinvolgimento di due aziende già operanti nel settore, l’azienda De Biase e l’azienda Albo.

Articolo di Giuseppe Dattola pubblicato da Il Metropolitano nel febbraio 2011


Quando si demolivano i ponti sulla Salerno Reggio Calabria

Demolizione controllata del Viadotto Caffaro a Lauria (Potenza) in una foto di Andrea Botto del 2015